Ryanair: l’irresistibile ascesa di O’Leary

O’Leary in occasione della presentazione del calendario ha dichiarato Raynair sta trattando per aggiungere tre nuovi aeroporti alla propria offerta italiana che attualmente prevede 21 scali, 10 basi e 59 rotte.

E’ quanto ha affermato Michael O’Leary, amministratore delegato della compagnia irlandese, illustrando gli obiettivi dell’azienda per il 2011, anno in cui saranno aggiunte 62 nuove rotte, di cui 8 interne.

In particolare gli scali di Orio al Serio (Bergamo) e Roma Ciampino faranno la parte del leone con 14 nuove rotte ciascuno.

A livello europeo, invece, Raynair ‘vuole raggiungere 75 milioni di passeggeri a fine anno ed è pronta per toccare gli 80 milioni nel 2012’. La compagnia ‘sta trattando con 75 nuovi aeroporti in Europa e se Malpensa ci farà un’offerta vantaggiosa la valuteremo, anche se dubito che voglia crescere ai prezzi di Orio al Serio perché al momento non mi sembrano interessati al mercato low-cost’. Improbabile che Raynair possa utilizzare lo scalo di Viterbo dal momento che, secondo O’Leary, ‘difficilmente diventerà il terzo aeroporto di Roma per le questioni sul rumore sollevate dai politici’. ‘Per questo – ha concluso – resteremo a Ciampino dove siamo cresciuti rilevando gli slot liberati da EasyJet.

Fonte ANSA 13.10.2011