Anche easyJet ha cambiato le tariffe e le modalità di pagamento dei propri voli, per fortuna non è stata inserita come per la Ryanair Cash Passport: Mastercard Prepagata Ryanair una carta apposita, ma è stato abolito sconto che si sarebbe ricevuto tramite l’utilizzo di una Visa Electron.

Su facebook easyJet spiega così le proprie decisioni:

“Per motivi commerciali e legali, dal 12 gennaio 2012 abbiamo eliminato l’opzione di pagamento senza commissioni per carte Visa Electron ed allineato il trattamento alle normali carte di debito. easyJet è una compagnia inglese che opera in tutta Europa e per questo motivo è stato necessario uniformare la gestione dei pagamenti in tutto il network, garantendo massima coerenza a tutti i passeggeri. Le carte Visa Electron vengono emesse solo da pochi istituti bancari in Europa ed abbiamo quindi ritenuto che il cambiamento non avrebbe colpito gran parte dei nostri passeggeri.

Vogliamo inoltre precisare per i tutti possessori di normali carte di credito o carte di debito (non Visa Electron) che la “tariffa amministrativa” era richiesta anche in precedenza (al costo di €10 invece che €11, l’aumento è quindi di €1), ma veniva visualizzata solo al termine della prenotazione. Mentre ora, a prova della nostra volontà di essere sempre più trasparenti, viene visualizzata da subito. Vi ricordiamo infine che (come avveniva prima) per pagamenti con carte di credito sono applicati ulteriori €6 a transazione. Ricordiamo comunque che a differenza di altre compagnie aeree, le tariffe aggiuntive vengono calcolate per prenotazione, e non a persona. Siamo sicuri quindi che con questa decisione offriremo ai nostri clienti maggiore trasparenza, uniformità ed il migliore rapporto qualità/prezzo, conformemente a quanto richiesto dagli enti regolatori europei.

Ci scusiamo comunque con tutti voi per eventuali fraintendimenti e inconvenienti causati da queste modifiche.”

La notizia positiva che finalmente una tassa non è applicata per passeggero, ma giustamente alla prenotazione, oltre che a una maggior trasparenza sui costi.

Quella negativa è che viaggiando da soli o prenotando una tratta unica si avrebbe un importante aumento della tariffa tra gli 11 e i 17 euro